Brescia, il 7 aprile il Castello si illuminerà a led

Dalle 21 l'accensione, poi un percorso teatralizzato con attori. 450 lampade su zone omogenee per un investimento di 400 mila euro. Poi nuova organizzazione.

Più informazioni su

(red.) Dopo il festival “CidneOn”, venerdì 7 aprile sarà un altro momento particolare per richiamare i bresciani al Castello cittadino. Dalle 21, infatti, il Comune e A2a accenderanno le 450 lampade a led con cui è stata ridata una nuova illuminazione al maniero. L’iniziativa è stata presentata venerdì 31 marzo a palazzo Loggia dai vertici della municipalizzata con il sindaco Emilio Del Bono, la vice Laura Castelletti, l’assessore regionale Mauro Parolini e il direttore della Fondazione Brescia Musei Luigi Di Corato. L’evento del 7 aprile sarà un altro passo per illuminare completamente la città di Brescia a led, ma non solo strade e piazze.

Anche edifici e siti museali, 37 in tutto. E dopo l’accensione al Castello, ne resteranno due. Per quanto riguarda il Cidneo, la nuova illuminazione è stata “disegnata” da A2a e Brescia Musei per rendere il castello più attrattivo anche dal punto di vista turistico. Ci sarà una luce diversa e più ampia ed omogenea, con sedici zone dove si è intervenuti, il 25% in più di luce rispetto alla situazione attuale, ma con una potenza che viene dimezzata. Il costo dell’allestimento è stato di 400 mila euro. Accendere l’interruttore del led sarà solo il primo passo dell’iniziativa, perché poi fino a mezzanotte alcuni attori condurranno i visitatori all’interno del castello per una visita teatralizzata tra i luoghi più suggestivi.

Senza dimenticare che proprio all’interno del maniero dovrebbe arrivare lo schermo del Cinema Nuovo Eden per le proiezioni dei film d’estate, oltre a un palco per artisti e musicisti. A quel punto mancheranno solo i servizi per i turisti, come bar e ristorante. Ma il sindaco Del Bono ha sottolineato l’apertura di un bando dedicato. Mentre Brescia Musei nell’arco di poche settimane dovrebbe approvare il piano di gestione triennale di tutti i siti museali, compreso il Castello. L’opera completa di illuminazione della città e degli edifici ha visto investire 12 milioni di euro con la copertura di 43 mila lampade. Tutte all’insegna del risparmio energetico e con una durata maggiore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.