Quantcast

“Il diritto di contare”: anteprima gratuita

La pellicola racconta la storia vera di una matematica afroamericana che ha lavorato per la Nasa, tracciando le traiettorie per la missione Apollo 11. Il 21 febbraio.

(red.) Interessante anteprima cinematografica gratuita a Brescia il prossimo martedì 21 febbraio. La società Blu e Blu Network di Roma ha organizzato la proiezione del film “Il diritto di contare”, pellicola del regista Theodore Melfi e basato sul libro Hidden Figures: The Story of the African-American Women Who Helped Win the Space Race di Margot Lee Shetterly.

Si tratta della storia vera della matematica, scienziata e fisica afroamericana Katherine Johnson, che collaborò con la Nasa tracciando le traiettorie per il Programma Mercury e la missione Apollo 11. Protagonista della pellicola è Taraji P. Henson, affiancata da Octavia Spencer, Janelle Monáe, Kevin Costner, Kirsten Dunst e Jim Parsons.

Il diritto di contare, come spiega la scheda riportata da Comingsoon.it, è un feel good movie e niente di più (e non a caso in America è uscito per Natale), perché non ambisce a essere altro. Gli basta la storia, raccontarla, come è giusto e bello che sia, con una lingua semplice e diretta, senza vezzi o ambizioni di fare cinema alto e raffinato. No, qui tutto e tutti sono al servizio della storia.

Solo la vita poteva sceneggiarla così, la vicenda di queste tre donne nere che, nell’America del 1961 (nella Virginia del 1961, che, come viene ricordato, era ancora uno stato fieramente segregazionista: e parliamo di poco più di 50 anni fa), hanno dato un contributo fondamentale allo sviluppo della Nasa.

Senza la Johnson, in particolare, John Glenn non sarebbe stato il primo americano nello Spazio, o forse sarebbe morto in missione. Senza di lei, gli Stati Uniti non avrebbero messo piede e bandiera sulla luna.

Tutto questo grazie a Katherine Johnson. Nera. E donna. Nell’America e nella Virgina del 1961: due anni prima della marcia su Washington del Reverendo King, e quando Kennedy stava ancora lavorando sulle leggi che avrebbero garantito i diritti civili alla popolazione afroamericana e che sarebbero sfociate nel Civil Right Act, o dell’istituzione della Commissione Presidenziale sullo Status delle Donne.

Ecco come registrarsi e chiedere un biglietto per la serata alla Multisala Oz di via Sorbanella a Brescia. https://www.screenweek.it/eventi/anteprime/il-diritto-di-contare/partner/qui-brescia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.