Ghirardini, sorella in tv: lo hanno drogato

Intervenendo venerdì sera a una trasmissione su Teletutto, la familiare ha annunciato che depositerà una relazione che potrebbe smentire il suicidio.

Più informazioni su

(red.) L’annuncio è arrivato venerdì sera 7 ottobre durante una trasmissione televisiva a Teletutto, concentrata sull’anniversario della scomparsa di Mario Bozzoli dalla fonderia bresciana di Marcheno e sulla morte dell’operaio Giuseppe Ghirardini. La sorella di quest’ultimo, ospite in tv, ha anticipato l’intenzione di depositare in tribunale una relazione scientifica e che attesterebbe come l’addetto non si sia suicidato. Al contrario, gli sia stata somministrata della droga. Probabilmente, secondo l’opinione della familiare, perché Ghirardini avrebbe visto o saputo qualcosa a proposito di quanto è avvenuto al proprio datore di lavoro.
E proprio sabato 8 ottobre ricorre l’anniversario dei misteriosi fatti accaduti nella fonderia triumplina. L’unico dato certo, emerso nella relazione depositata dai Ris, è che non sono state trovate tracce dell’imprenditore tra le scorie e scarti industriali e nemmeno all’interno della fabbrica. Tanto che l’ex comandante dei Ris di Parma Luciano Garofano, in collegamento telefonico con la trasmissione, ha sottolineato che la pista dei forni potrebbe essere sbagliata. In pratica, il datore di lavoro potrebbe essere stato trascinato fuori dall’azienda. Un’altra cosa certa, invece, è che non ci siano dubbi sulla morte dell’imprenditore a distanza di un anno in cui non si è trovato nulla di decisivo. Intanto le indagini proseguono, mentre si attende la possibile svolta nel momento in cui saranno resi noti i contenuti dell’annunciata relazione sulla morte di Ghirardini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.