Turismo, aumentano arrivi nel Bresciano

Col segno più i nuovi turisti e le presenze nel 2015, grazie alla spinta dell'Expo. Maggior parte sono stranieri. Si punta anche sul dopo ponte di Christo.

(red.) Aumentano i numeri del turismo in provincia di Brescia. Lo dice un rapporto dell’osservatorio Travel, presentato giovedì 7 luglio dall’assessore regionale Mauro Parolini. In particolare, nel 2015 gli arrivi sono stati di 2,4 milioni, in aumento del 7,46% rispetto al 2014. Le presenze, ciò chi passa almeno una notte, sono state 9,2 milioni, con un +4,65% sull’anno precedente. Il motivo di tutto questo? Una grande spinta arriva da Expo che si è svolto a Milano dall’1 maggio al 31 ottobre, portando anche al 60% di turisti stranieri in Lombardia. In quel periodo, per quanto riguarda il bresciano, gli arrivi sono aumentati del 9,25% (153 mila) e le presenze del 5,5%, di cui 98 mila stranieri.
A proposito delle presenze, quindi dei pernottamenti, ci sono stati 411 mila in più e che pongono il bresciano come seconda area di turismo in Lombardia. Tra l’altro, 6 strutture ricettive bresciane su 10 dicono che l’esperienza di Expo è stata positiva e il 30% punta ad aumentare i clienti. Ma a livello generale, per 7 su 10 ha avuto poco impatto. E la nuova sfida è rappresentata dal dopo Floating Piers. Mercoledì 13 luglio il governatore Roberto Maroni incontrerà i sindaci per definire una nuova politica turistica sul lago d’Iseo. Si attende una nuova spinta per il turismo bresciano e lombardo, anche se i numeri si valuteranno in futuro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.