Palazzolo, Polizia Locale: “un pacchetto” di servizio ai cittadini

Formazione ed informazione sulle truffe, sicurezza stradale, vigilanza sono gli interventi che gli agenti di Palazzolo ed Erbusco metteranno in atto grazie ad un progetto specifico finanziato da Regione Lombardia.

Palazzolo sull’Oglio. Formazione e informazione contro furti e truffe a danno degli anziani; incontri nelle scuole per sensibilizzare i giovani all’educazione stradale e al rispetto delle regole di convivenza; ma anche servizi di vigilanza e presidio delle zone scolastiche e nuovo impulso al Controllo del Vicinato.
Sono questi i capisaldi dei progetti che la Polizia Locale di Palazzolo sull’Oglio (Brescia) andrà a realizzare sul territorio, grazie anche al contributo di quasi 6mila euro (5.801.60 euro su 9.301.60 per l’intero progetto): un finanziamento avuto da Regione Lombardia e relativo proprio alle prestazioni
straordinarie che verranno rese dagli operatori di Polizia Locale.

L’iniziativa riguarda l’attività congiunta di Polizia Locale tra i Comuni di Erbusco e Palazzolo sull’Oglio (sottoscritta dal 2015), che permette di potenziare il servizio offerto, razionalizzando l’impiego delle risorse disponibili nei due Comuni.
Nello specifico, grazie alla collaborazione delle locali associazioni pensionati, si terranno incontri mirati in presenza, con distribuzione di materiale informativo, per istruire e sensibilizzare la popolazione sul tema delle truffe agli anziani. Mentre in collaborazione con gli istituti scolastici, verranno svolti incontri sia sul rispetto delle principali regole della sicurezza sulla strada (corretto uso di biciclette, monopattini e velocipedi), sia di educazione civica, trattando di temi quali i diritti degli altri e delle regole di convivenza, con
particolare attenzione ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo.

Non solo: in collaborazione con le locali associazioni che effettuano servizio di volontariato per la sorveglianza alle scuole negli orari di entrata e uscita degli alunni, si curerà la formazione e l’aggiornamento di nuovi volontari che si offrono appunto come Nonne e Nonni Vigili.

Infine, dato che entrambi i Comuni hanno a loro tempo aderito al protocollo del Controllo di Vicinato – sottoscritto con la Prefettura di Brescia – ed attivato diversi gruppi di volontari (ben undici quelli sul territorio di Palazzolo), si intende rilanciare il progetto stesso, attraverso una campagna informativa finalizzata al reclutamento di nuovi volontari per l’implementazione dei gruppi esistenti e soprattutto per la nascita di nuovi, rafforzando la collaborazione con il Corpo Intercomunale di Polizia anche con incontri programmatici con tutti i cittadini volontari.
Numerose le realtà palazzolesi coinvolte: dalle scuole in primis, passando per diverse associazioni quali il Gruppo Alpini di San Pancrazio, l’Associazione Pensionati di Palazzolo e il suo Circolo di Mura, e gli undici gruppi (oltre cento cittadini) di Controllo di Vicinato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.