Quantcast

Super Green Pass in vigore dal 6 dicembre al 15 gennaio

Approvata all'unanimità dal consiglio dei ministri la stretta per chi non è vaccinato. Servirà infatti il Super Green Pass per accedere a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche.

(red.) Il consiglio dei ministri ha dato il via libera unanime al Super Green Pass. Il documento verrà rilasciato esclusivamente alle persone vaccinate oppure ai cittadini guariti dal coronavirus, mentre tutti gli altri non ne avranno diritto, neppure con un tampone recente.
Il provvedimento (leggi qui il testo integrale del decreto) sarà in vigore per tutte le vacanze natalizie, partirà il prossimo 6 dicembre e terminerà il 15 gennaio, anche nelle zone bianche.
Ristoranti, cinema, teatri, palestre saranno accessibili solo a chi è in possesso del passaporto verde, ovvero a chi è vaccinato o guarito. Con il tampone si potrà andare soltanto al lavoro.
Dal 15 dicembre sarà obbligatoria la vaccinazione per il personale amministrativo della sanità, per docenti e personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia, soccorso pubblico. E sempre dalla stessa data scatterà il richiamo obbligatorio per le professioni sanitarie, già previsto dalla legge.
I No Vax saranno esclusi da una serie di attività. Servirà infatti il Super Green Pass per accedere a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti al chiuso, feste e discoteche anche in zona bianca o gialla. Maggiori limitazioni per i No Vax saranno previste in caso di eventuali zone arancioni.
I No Vax poi avranno bisogno di un tampone negativo per entrare negli alberghi, negli spogliatoi per l’attività sportiva e per salire su mezzi di trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale.
I controlli dovrebbero essere potenziati, ha assicurato Mario Draghi durante la conferenza stampa di presentazione del provvedimento. “C’è la sensazione che questi controlli vadano rafforzati, c’è tutta una aneddotica sui mancati controlli, bisogna potenziarli”, ha detto il presidente del consiglio. “Tutte le forze di sicurezza, i vigili urbani, saranno impiegati con un impianto diverso dal passato”, ha detto il premier Mario Draghi. “E bisogna muoversi”.
Scarica qui il testo integrale del decreto

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.