Quantcast

Risse e movida violenta: “Le telecamere non bastano”

Il Codacons ha annunciato un esposto alla Procura in cui chiede "maggiori controlli di polizia in città" dopo l'ennesima aggressione tra minorenni nel centro di Brescia.

(red.) “Implementazione del numero delle telecamere, con particolare riferimento ai parchi, teatro di spaccio anche a favore dei minori”.
La richiesta del Codacons Brescia risale al 2018 e viene ribadita proprio all’indomani della violenta aggressione tra minorenni avvenuta sabato sera in Piazza Vittoria e al termine della quale è rimasto ferito un 16enne, colpito da alcuni fendenti.

“Violenze, risse, vandalismi ed aggressioni: questo il campionario di gesta improvvide poste in essere dalle gang, che ha richiesto l’intervento della pubblica amministrazione che, in aggiunta ai 25 dispositivi già presenti, ha implementato la flotta tecnologica con ulteriori 30 telecamere di sorveglianza”, sottolinea l’Associazione consumatori.

“Il sindaco Del Bono fa sapere che Brescia, dati alla mano, è una città che migliora dal punto di vista della sicurezza e che non vuole lasciare impuniti i colpevoli di reati”. “E’ di sabato notte, tuttavia”, continua il Codacons, “la notizia in un accoltellamento di un 16enne in pieno centro città presso Piazza Vittoria, fatto che pone nuovamente in evidenza il tema violenza tra i minori e che certifica che i nuovi dispositivi installati non sono un deterrente risolutivo”.

“Allo stesso tempo sorge una domanda, dove sono i vigili incaricati alla sorveglianza del territorio?”, chiede il Codacons che ha annunciato un “esposto alla Procura della Repubblica data la necessità di provvedere all’immediato aumento di controlli sulla sicurezza da parte della forza pubblica”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.