Quantcast

“Movida selvaggia”, la polizia locale di Brescia aumenta i controlli

(red.) La Polizia Locale di Brescia ha intensificato le attività di controllo, monitoraggio preventivo e repressivo delle zone della così detta movida, soprattutto nelle ore serali e notturne e nel fine settimana.
In particolare, l’area interessata riguarda il lato est del centro storico, quindi piazzale Arnaldo e le vie limitrofe, il quartiere del Carmine, le aree ricche di ristoranti ei locali di aggregazione giovanile.
La pedonalizzazione di piazzale Arnaldo, avvenuta nel luglio del 2019, ha notevolmente favorito l’aggregazione pubblica e, di conseguenza, ha moltiplicato i fattori di rischio collegati agli assembramenti, tutt’ora vietati dalle normative ministeriali di contenimento e lotta al Covid- 19, e per ragioni di ordine pubblico, legate agli inevitabili schiamazzi notturni.
Inoltre, il ritrovo in contemporanea di 1.500/2.000 giovani in un lasso temporale concentrato dalle 19 alle 2, impone la necessità di un forte impegno in termini di risorse delle forze dell’ordine, per contenere e governare alcuni episodi di insicurezza urbana che sono fisiologici.
In questo complesso quadro, sono stati predisposti servizi mirati sin dall’inizio dell’anno, in stretta collaborazione con la Questura che settimanalmente ha provveduto a emanare specifiche ordinanze di ordine pubblico ogni week end (inteso come venerdì sera e sabato sera).

 

Di norma, sono state previste 3/4 pattuglie appiedate dalle 19 all’una, ma anche di notte, con lo scopo di presidiare le zone, prevenire atti indecorosi, agire in base alla normativa sul mantenimento delle misure di contenimento epidemiologico, oltre che essere di ausilio alle altre forze di Polizia anch’esse presenti sia nell’area di piazzale Arnaldo, sia nelle aree delle piazze principali quali Loggia e Vittoria, non trascurando anche la zona del Carmine che comunque non ha evidenziato in questa stagione particolari segnali di pressione collegata alle presenze settimanali.
In sostanza, l’opera di controllo e prevenzione ha spaziato nell’ambito del classico pattugliamento e del rispetto delle civili regole di convivenza, nel contrasto delle azioni illegali di violazione alle regole del vigente Regolamento di Polizia Urbana, oltre che nelle attività di polizia giudiziaria e commerciale.
Una particolare attenzione è stata riservata anche al fenomeno del consumo di alcolici da parte di minori, soprattutto in relazione alle violazioni di alcuni esercenti che, consapevoli o meno, hanno favorito tale situazione, sorvegliata e repressa con servizi in abiti civili da parte di agenti appositamente dedicati.
Non si è neppure trascurato l’aspetto dell’abbandono di rifiuti, sia da parte di singoli sia da parte degli esercenti dei locali per quanto riguarda le modalità di conferimento e esposizione, anche se, rispetto al passato, il fenomeno pare nettamente migliorato.
Piazzale Arnaldo ha ripercussioni anche su zone adiacenti, come piazza Tebaldo Brusato che è stata purtroppo teatro di scaramucce tra gruppi rivali di ragazzini, spesso e volentieri in preda ai fumi dell’alcool o di sostanze stupefacenti con qualche episodio su cui è stata fatta piena luce, denunciando i responsabili.
Chiaramente, l’impegno della Polizia Locale non ha la pretesa di risolvere completamente alcune tipologie di fenomeni che sono complessi e frutto di un’evoluzione sociale dipendente da una variabile infinita di fattori.
Certo è che la presenza degli agenti in tutte le forme in cui si è palesata ha comunque rivestito una importanza fondamentale per consentire una migliore percezione di sicurezza. In allegato un sunto dei servizi erogati e un report con i principali indicatori.

 

 

Arnaldo-Te- baldo Bru- sato-Magenta

P.zza Vitto- ria-Mercato-

Loggia Bruno Boni

P.zza Paolo VI-

Zanardelli- X Giornate

Totale

Totale dei servizi eseguiti (venerdì e sabato)

56

46

50

152

Totale delle ore del personale impiegato

1.548

1.334

1.299

4.181

Totale controlli diretti e accertamenti

151

160

58

369

Totali interventi di Polizia Giudiziaria/denunce

4

4

1

9

Totale controlli e conseguenti sanzioni violazioni norme COVID-19

43

37

13

93

Totale controlli e accertamenti commerciali

21

11

14

46

Totale sanzioni /sequestri di natura commerciale

14

5

3

22

Totale servizi a contrasto fenomeno alcolici a minori

4

2

0

6

Totale dei controlli e accertamenti abbandono di rifiuti

32

66

27

125

Totale assistenza a manifestazioni

8

18

21

47

Totale sanzioni al Codice della Strada

2.622

1.274

562

4.458

Totale sanzioni Regolamento Polizia Urb.

48

64

36

148

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.