Quantcast

Virus Nipah, Zambelli (Lega): “Esiste un reale pericolo per l’Europa?”

Più informazioni su

(red.) “Stiamo apprendendo in questi giorni dell’allerta sanitaria nello stato del Kerala, in India, dopo che un bambino di 12 anni è morto a seguito di un’infezione causata dal virus Nipah, un virus diffuso dai pipistrelli che causa infiammazione cerebrale e difficoltà respiratorie.
Nipah è considerato uno dei virus più pericolosi al mondo in quanto ritenuto 75 volte più mortale del Covid. Il virus, che si manifesta con sintomi come vomito e convulsioni, nel quadro più critico può portare all’encefalite.
Tale virus preoccupa anche a causa del suo lungo periodo di incubazione fino a 45 giorni, il che significa che le persone potrebbero contagiarsi per oltre un mese prima di manifestare sintomi”.

 

“Ho pertanto richiesto alla Commissione se fosse a conoscenza dell’esistenza del virus Nipah e se ritenesse possibile la diffusione di tale virus in Europa. A tal proposito, ho domandato quali misure intenda adottare per coordinare la risposta europea a questo pericoloso virus. Dopo l’impreparazione e i ritardi nella risposta al Covid, l’Europa non può permettersi altri sbagli”.
Questo quanto affermato in una nota stampa dall’On. Stefania Zambelli, eurodeputata Gruppo ID, prima firmataria di un’interrogazione prioritaria alla Commissione Europea in merito al virus Nipah.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.