Desenzano, controlli di Polizia. Un fermato aggredisce gli agenti

Attività delle forze dell'ordine tra i luoghi da monitorare. Nell'auto di un uomo un pugnale e un manganello.

(red.) Nei giorni precedenti a lunedì 31 agosto gli agenti bresciani del commissariato di Polizia di Desenzano del Garda con quelli della questura e Polfer di Brescia e della Polizia Locale della città gardesana sono stati impegnati in una serie di servizi. Cioé quelli consueti per controllare i luoghi dove si sarebbero concentrati soggetti ritenuti pericolosi e anche per contrastare episodi criminali. L’attività ha portato a identificare 88 persone, di cui 14 con precedenti, oltre al controllo di 4 esercizi pubblici e di 28 veicoli.

In un’altra circostanza, invece, gli stessi agenti del commissariato hanno avuto a che fare con un uomo fermato per un normale controllo stradale. L’uomo, imprenditore di Peschiera, a bordo del proprio veicolo aveva un pugnale di dimensioni superiori rispetto a quanto permesso e anche un piccolo manganello.

Di fronte al fatto di avere oggetti atti ad offendere, l’uomo si è scontrato con i due agenti aggredendoli. Uno di loro ha riportato la rottura di un dito e l’altro una ferita. Per questo motivo l’imprenditore è stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.