Mille mascherine in silicone made in Brescia donate alla polizia

La T Mask è stata creata da TEO-REMA S.r.l., azienda presente sul mercato Italiano e Internazionale delle guarnizioni industriali.

Più informazioni su

(red.) Nella mattinata di oggi sono state consegnate al Questore della provincia di Brescia mille mascherine in silicone per tutti i poliziotti bresciani. La T Mask è stata creata da TEO-REMA S.r.l., azienda presente sul mercato Italiano e Internazionale delle guarnizioni industriali. Il progetto nasce dal desiderio di Ivan e Gabriele Gottardi, titolari dell’azienda con sede a Zocco di Erbusco, di fare qualcosa di concreto per la popolazione in questo momento emergenziale ed è così che è nata questa maschera riutilizzabile all’infinito, con filtri (CHIRURGICI, FFP1, FFP2 e FFP3) e realizzata interamente in Italia. “Ci siamo immediatamente resi conto che il fabbisogno continuo di mascherine andava sostenuto progettando e realizzando T Mask in silicone antibatterico riutilizzabile e lavabile, con filtri intercambiabili adatti sia al cittadino sia a livello aziendale e professionale”. “La prima soddisfazione di questo progetto – proseguono Ivan e Gabriele Gottardi – è quella di vedere indossate le mascherine dalle forze dell’ordine della nostra provincia”.

 

Il SILP CGIL, uno dei sindacati maggiormente rappresentativi a livello nazionale della Polizia di Stato, si è fatto promotore dell’iniziativa. “Siamo entusiasti e orgogliosi – afferma Gianluca Cioè, Segretario Generale Provinciale SILP CGIL – di avere sul territorio bresciano un’azienda che ha voluto reinventarsi e iniziare la produzione di mascherine in silicone. La donazione a tutti i poliziotti della provincia è il forte segnale di vicinanza del tessuto industriale bresciano, nei confronti delle forze dell’ordine che, sin dall’inizio, non hanno mai fatto mancare il loro indispensabile contributo alla cittadinanza. La donazione di T Mask permetterà ai colleghi di avere finalmente una scorta di dispositivi di protezione a lungo termine”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.