25 aprile e coronavirus, controlli serrati delle forze d’ordine

Nel bresciano sarà attivato lo stesso protocollo messo in campo a Pasqua, con controlli per ogni mezzo in transito.

(red.) In questo fine settimana festivo che coincide con la festa della Liberazione del 25 aprile non mancheranno i controlli da parte delle forze dell’ordine per verificare il rispetto delle misure di contenimento da coronavirus. Non a caso e visto il successo dell’attività attuata nel periodo di Pasqua, tra oggi, sabato 25 e domani, domenica 26, sarà attuato lo stesso tipo di protocollo. Lo dice il questore di Brescia Leopoldo Laricchia che conferma tutte le misure messe in campo controllando le principali vie di comunicazione verso i laghi, le valli e le autostrade.

In particolare, anche per fermare chi furbescamente cercasse di raggiungere le seconde case. Ma anche per quanti all’ultimo momento tenteranno di raggiungere spazi verdi e città per godersi il fine settimana. Via libera, quindi, ai posti di blocco per controllare ogni mezzo e autista in transito e valutare le giustificazioni che deve presentare chi intende uscire.

Il questore sottolinea anche la presenza dell’elicottero della Polizia di Stato e dei droni e delle altre forze dell’ordine per controlli più specifici. E probabilmente questo questo tipo di protocollo verrà attivato anche in occasione del ponte del primo maggio quando al sabato e alla domenica, ultima giorni del lockdown, si aggiunge proprio venerdì 1.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.