Via Milano, troppa gente in negozio: sigilli a ortofrutta

Constatato la presenza di un numero troppo elevato di persone all’interno del piccolo esercizio commerciale

(red.) La Polizia Locale di Brescia non abbassa la guardia nei confronti di chi non rispetta le misure in vigore per il contenimento dell’epidemia da coronavirus. Mercoledì 8 aprile gli agenti hanno chiuso con i sigilli un negozio di frutta e verdura di via Milano, vicino al ponte sul fiume Mella.

Lo scorso 3 aprile, infatti, una pattuglia del Nucleo Commerciale aveva constatato la presenza di un numero troppo elevato di persone all’interno del piccolo esercizio commerciale. Il titolare è stato quindi sanzionato perché non ha scaglionato l’ingresso dei clienti nel negozio, e perché non ha fatto rispettare le distanze interpersonali perviste dalle disposizioni in vigore. La Prefettura di Brescia ha poi emesso un provvedimento di sospensione dell’attività per 15 giorni, a partire dall’8 aprile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.