Coronavirus, scattano denunce: trattoria aperta e autista ubriaco

Bilancio dei controlli svolti dalla Polizia Locale nel fine settimana. Segnalazioni di gruppi dai parchi cittadini.

(red.) 20 mila denunciati nell’arco di pochi giorni e 7 mila nell’arco di sole 24 ore in tutto il territorio italiano. Sono le misure scattate tra chi non ha rispettato le misure di contenimento disposte per evitare nuovi casi di contagio da coronavirus. E questo dispositivo di controlli ha interessato anche il bresciano. Il caso più eclatante che gli agenti della Polizia Locale si sono trovati di fronte nel fine settimana tra sabato 14 e ieri, domenica 15 marzo, arriva da viale Duca degli Abruzzi.

Transitando con una pattuglia, hanno scoperto una trattoria aperta ai clienti che entravano dal retro. E tanto che all’interno c’erano diversi clienti seduti ai tavoli mentre mangiavano. I due gestori, di 18 anni, sono finiti nei guai, mentre il locale è stato fatto sgombrare e chiudere. Nel resto dello scenario che ha visto cinque denunce, c’è anche un caso emerso in via Milano. Gli agenti hanno fermato un’auto alla guida della quale c’era un 44enne italiano che non ha saputo giustificare quella presenza e soprattutto alcuna urgenza.

Non solo per lui è scattata una denuncia per aver violato le misure di contenimento, ma anche per ubriachezza. Sottoposto all’alcol test, aveva un livello quattro volte sopra il consentito. Si è anche visto ritirare la patente e sequestrare l’auto. Alla municipale sono arrivate anche diverse segnalazioni da parte di chi aveva visto gruppi e assembramenti tra i parchi cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.