Virus, 108 denunce nel bresciano tra chi non rispetta misure

Rinforzati i controlli da parte di carabinieri, Polizia e Finanza. Sono stati più di 1.800 gli automobilisti analizzati.

Più informazioni su

(red.) Sono molti i cittadini bresciani in provincia che per fortuna rispettano le disposizioni sul restare a casa il maggiore tempo possibile e limitare gli spostamenti a necessità di lavoro, salute o per fare la spesa, tutti giustificati con l’autocertificazione. Ma ci sono anche altri che non rispettano pienamente le misure.

Tanto che carabinieri, Polizia stradale, Locale, provinciale e Guardia di Finanza hanno rinforzato i controlli e che hanno interessato al momento 1.824 automobilisti secondo i dati emersi dalla prefettura di Brescia.

E sono state 108 le denunce arrivate da una parte delle forze dell’ordine. In tre giorni sono stati 312 i fermati e portando ad approfondire una serie di casi. In città, a Brescia, i controlli hanno interessato anche i negozi e parchi e bloccando gli assembramenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.