Quantcast

Nuvolera, prefetto ordina di rimuovere autovelox 45 bis

Molti automobilisti si erano lamentati per l'ennesima postazione fissa sulla statale gestita da Anas. Ora la decisione della prefettura: via quell'impianto.

(red.) Alla fine hanno vinto i numerosi automobilisti che lamentavano l’ennesimo autovelox con l’intento, secondo loro, che servisse per fare cassa da parte del Comune. Si parla della postazione fissa che Nuvolera ha fatto installare sulla statale 45 bis in direzione di Brescia. Ma dopo le rimostranze da parte di chi transita sulla strada, è arrivata anche la decisione del prefetto di Brescia Attilio Visconti. Che ha ordinato al Comune di Nuvolera di rimuovere quell’autovelox. Il rappresentante del Governo si è mosso nel momento in cui ha ricevuto dall’Anas, gestore della statale, una nota in cui si parla della postazione di velocità non conforme all’autorizzazione.

E nello stesso tempo il prefetto, chiedendo che l’impianto venga smontato, ha anche chiesto le possibili conseguenze. Tutto fa riferimento a un decreto del prefetto con cui la Provincia era stata autorizzata a rilevare la velocità dei veicoli con gli autovelox ma in base al tipo di strada e al rischio di incidenti. E prima dell’installazione della postazione, il Comune di Nuvolera si era presentato in una riunione al Broletto con il via libera dell’Anas. Ma ora è arrivata la decisione finale: quell’impianto dovrà essere smontato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.