Quantcast

Questura espelle 4 stranieri non in regola e per reati

Bilancio dell'ultima settimana nell'ufficio Immigrazione. Chi ha incassato condanne per droga, contro le forze dell'ordine o per domanda di asilo respinta.

(red.) Nell’ultima settimana precedente a lunedì 27 maggio l’ufficio Immigrazione della Questura di Brescia ha espulso quattro soggetti, tutti trattenuti nei centri di permanenza e rimpatrio. Si tratta di extracomunitari non in regola e con precedenti per vari reati commessi. Ci sono un 35enne tunisino che era stato fermato dalla Volante durante un controllo in uno stabile degradato a Brescia. Aveva alle spalle reati per spaccio di sostanze stupefacenti e segnalato anche come a rischio per la radicalizzazione islamica. E’ stato condotto al Cpr di Potenza.

Un altro è un cittadino nigeriano fermato è un condannato per ricettazione, oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, minaccia, danneggiamento e rapina. Anche lui è stato condotto a Potenza. Un suo connazionale era stato bloccato dalla Polizia locale di Brescia con una domanda di protezione internazionale che però gli era stata rifiutata e quindi condotto a Potenza. Infine, un marocchino è stato trasferito al Cpr di Torino e poi anche lui a Potenza dopo aver incassato due condanne per droga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.