Quantcast

Vertice con Molteni in prefettura, Brescia è più sicura

Calo del 27% dei reati nei primi quattro mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo del 2017. Merito anche dei centinaia di decreti di espulsione emessi.

Più informazioni su

(red.) Nella giornata di ieri, venerdì 17 maggio, in prefettura a Brescia si è svolto un vertice sulla sicurezza al quale hanno partecipato, oltre al massimo rappresentante Attilio Visconti, il questore Leopoldo Laricchia e le forze dell’ordine, anche il sottosegretario al ministero dell’Interno Nicola Molteni. Ed è emerso che il numero dei delitti ed episodi di criminalità commessi e denunciati sono calati. Dato al 27% il calo nei primi quattro mesi del 2019 rispetto allo stesso periodo del 2017. Anche le rapine sono calate dalle 85 alle 56.

E a contribuire a rendere migliore la situazione sarebbero anche i decreti di espulsione, tanto che nei primi quattro mesi del 2019 ne sono stati emessi 316 in tutto il bresciano e un terzo con l’accompagnamento alla frontiera. Ma anche l’aumento dell’organico ha aiutato a rendere la provincia più sicura. Dal vertice è emerso che è previsto un piano di assunzioni nelle questure, compresa quella di Brescia. Della sicurezza cittadina fanno parte anche il sistema di videosorveglianza, il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nelle scuole, la lotta alla criminalità organizzata e la tutela dell’ambiente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.