Sorveglianza, 327 mila euro a Brescia per nuove tlc

Annuncio dei parlamentari bresciani della Lega legato al decreto Sicurezza del ministro Salvini. Risorse da usare per potenziare le telecamere nei paesi.

(red.) Sul territorio bresciano arriveranno cifre a cinque zeri per potenziare la sicurezza. Lo annunciano i parlamentari bresciani della Lega Simona Bordonali, Stefano Borghesi, Giuseppe Donina, Paolo Formentini ed Eva Lorenzoni in una nota. “Grazie al ministro dell’Interno Matteo Salvini, nel decreto Sicurezza sono stati stanziati 327mila euro per l’installazione di sistemi di videosorveglianza a Brescia e provincia. Dalle parole ai fatti: più sicurezza e più legalità sono state le promesse della Lega in campagna elettorale per garantire maggiore sicurezza ai cittadini e ora, per merito di questo provvedimento, sarà possibile intervenire concretamente”.

In particolare, 168 mila euro arriveranno a Brescia città, altri 47 mila a Ospitaletto, 33 mila a Remedello, quasi 31 mila a Capriano del Colle, 28.500 a Nuvolento, 17.500 a Castegnato e 2.300 a Tremosine. “Come parlamentari del territorio esprimiamo soddisfazione per queste misure destinate alla città e provincia, preziosi strumenti deterrenti nel contrasto alla criminalità nelle piazze e nelle strade dei centri urbani, a ulteriore sostegno dell’egregio lavoro svolto dalle nostre forze dell’ordine” termina la nota.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.