Quantcast

Migranti, 81 espulsi da Brescia in tutto luglio

L'ultimo caso, un marocchino che ha finito di scontare oltre 13 anni di carcere ed è stato portato alla frontiera dopo essere stato rimesso in libertà.

Più informazioni su

(red.) Giovedì 3 agosto l’ufficio Immigrazione della questura di Brescia ha diffuso alcuni dati sulla propria attività legata ai controlli e alle verifiche più mirate per contrastare l’immigrazione irregolare e gli episodi di criminalità collegati. Uno degli ultimi atti svolti ha riguardato un marocchino pluripregiudicato che ha dovuto scontare 13 anni e nove mesi di carcere a Brescia per reati contro il patrimonio e connessi alla droga.

Dopo aver espiato per intero la pena, il nordafricano ritenuto un soggetto pericoloso, si è visto dare un decreto di espulsione e nel momento in cui è stato rimesso in libertà è stato poi accompagnato alla frontiera su un volo di sola andata verso il Marocco. Si è visto anche togliere la potestà sulla figlia 13enne.

In generale, in tutto il mese di luglio, la questura ha espulso 81 persone, ne ha allontanate altre 51, 15 portati alla frontiera, dieci decreti emessi per l’accompagnamento al centro di identificazione ed espulsione e altre cinque espulsioni ordinate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.