Quantcast

Brescia, tre mesi di maxi controlli in centro

Da maggio a luglio polizia locale con quella di Stato, carabinieri e Finanza hanno ispezionato diverse zone. Multe per droga, ai negozi e tra automobilisti.

(red.) Gli agenti della polizia locale di Brescia con quella di Stato, i carabinieri e la Guardia di Finanza hanno potenziato i controlli tra maggio e luglio con diversi servizi anche di notte per garantire la sicurezza. Oltre 2.200 sono state le persone verificate. In particolare, tra le 20 e le 24 sono state controllate piazza Loggia, Paolo VI e Vittoria con dodici arresti per spaccio di droga, 700 grammi sequestrati, 10 mila euro in contanti ritenuti provento dello spaccio, cellulari, bilancini di precisione e coltelli. Sono state attivate anche delle verifiche contro i parcheggiatori abusivi in via XX Settembre, Einaudi e Moretto.
D’intesa con le altre forze dell’ordine sono stati svolti numerosi controlli nella zona del Carmine con 62 persone identificate per tossicodipendenza. Altre 17 multe arrivate per l’errato conferimento dei rifiuti e 37 ai negozianti. Di questi, tre casi per vendita di alcol ai minori. Il bilancio generale si allunga con 13 multe per il volume alto della musica, altre sei per occupazione abusiva di suolo pubblico e 17 sequestri di prodotti tra cd e borse. Poi 8.500 auto controllate nelle strade, con 6 mila multe per violazione del codice e 14 veicoli sequestrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.