Quantcast

Vallio Terme, controlli su motocross

Il Comune e la Comunità montana della Valsabbia contro chi devasta i sentieri e mette a rischio la sicurezza. Già scattate le prime multe e sequestri.

Motocross(red.) Il Comune di Vallio Terme, nel bresciano, vuole dare guerra agli appassionati di motocross, ma che lo praticano anche oltre i limiti rovinando strade e sentieri. Dopo le continue proteste dei cittadini che lamentano zone devastate e rovinate dal passaggio dei motori, il sindaco Floriano Massardi ha deciso di intervenire. In particolare, si sollevano problemi di sicurezza e sentieri talmente rovinati da chiamare i volontari per sistemarli.
Per questo motivo, il Comune e le guardie ecologiche volontarie della Comunità montana della Valsabbia hanno deciso di svolgere insieme alcuni controlli. Andranno avanti per tutto l’anno e già hanno provocato le prime vittime, tra multe e mezzi sequestrati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.