Quantcast

Brescia, presto i vigili su due ruote?

Presentate in commissione Sicurezza le proposte dell’assessore: agenti in bicicletta e «sentinelle» formate dai cittadini. Muchetti: «non si tratterà di ronde».

vigili urbani della città di brescia(red.) Biciclette e sentinelle: queste le principali novità di cui si è parlato giovedì 24 ottobre in sede di commissione di sicurezza in Loggia.
L’assessore Valter Muchetti, infatti, è stato convocato con il comandante della polizia locale di Brescia Roberto Novelli per discutere delle nuove linee guida riguardanti la gestione del settore. Dato che, come noto, le casse del Comune non sono certo in condizioni ottimali e i 30 milioni di buco da ripianare pesano come un macigno, bisogna tirare (ancora) un po’ la cinghia, anche in materia di sicurezza.
In ogni caso, per  Muchetti il livello del servizio va mantenuto: le novità, infatti, riguarderanno soprattutto l’ottimizzazione e la redistribuzione delle risorse interne su progetti a costo ridotto. Nella pratica, i 320 dipendenti della polizia locale bresciana, dovranno rinunciare a qualche straordinario e abituarsi all’idea di poter prestare in servizio in sella ad una bicicletta.
Per quanto riguarda la possibilità di istituire delle «sentinelle», Muchetti ci tiene a specificare che «non si tratterà di ronde, ma di cittadini che potranno dare segnalazioni utili agli agenti».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.