Quantcast

Prefettura Brescia, legalizzazione dei documenti con appuntamento

Più informazioni su

(red.) A seguito dell’allentamento delle misure restrittive in tema di mobilità dovute all’emergenza epidemiologica, gli sportelli della Prefettura sono, allo stato, interessati da un maggior afflusso di utenti. Pertanto, la Prefettura di Brescia comunica che, in particolare, il servizio di legalizzazione ed apposizione di apostille sui documenti viene effettuato esclusivamente previa prenotazione di un appuntamento.
La prenotazione deve essere registrata accedendo al sito https://www.prefettura.brescia.it/prenotazioni e successivamente selezionando il servizio nel menù a tendina “Area IV bis- Legalizzazioni – Apostille”. Il sistema consentirà in automatico l’inserimento dell’appuntamento nella prima data disponibile.

Qualora, in ragione di un’urgenza indifferibile, il primo appuntamento prenotabile risulti non compatibile con le esigenze dell’istante, è possibile richiederne l’anticipazione inviando uria mail esclusivamente alla casella di posta elettronica cittadinanza.pref_brescia@interno.it, indicando nome e cognome, e specificando la motivazione dell’urgenza da comprovare con apposita documentazione.
Si sottolinea che questa innovativa procedura attuata dalla Prefettura di Brescia consente di ottenere la legalizzazione istantanea dei documenti nello stesso giorno dell’appuntamento (fino a un massimo di cinque), senza alcun differimento temporale della restituzione, in modo da consentire la riduzione degli spostamenti e dell’afflusso del pubblico.
Per ulteriori informazioni in ordine anche al servizio di legalizzazione via posta, ed alla legalizzazione tramite delega si invita a consultare le indicazioni sul sito istituzionale al link http://www.prefettura.it/brescia/contenuti/legalizzazionedocumenti-44789.htm , oppure sulla Home Page, selezionando sul menù intitolato “Servizi ai cittadini” la voce “come fare per” e, successivamente, “Legalizzazioni-Apostille” .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.