Quantcast

Bollo auto più facile per i clienti di Poste Italiane

Più informazioni su

(red.) Rinnovare il bollo auto alle Poste è semplice, veloce e sicuro attraverso il sito e le App di Poste Italiane. Il servizio è disponibile per tutti gli utenti registrati su www.poste.it oltre che per i correntisti BancoPosta e i titolari di carte PostePay. Inoltre, per usufruire delle App Postepay e BancoPosta sarà sufficiente una Carta prepagata Postepay o un Conto BancoPosta abilitati in App.
Per effettuare il pagamento, basta inserire i dati necessari: Regione/Provincia Autonoma di residenza, Targa/Telaio, Tipo veicolo ed eventuale riduzione, senza preoccuparsi di calcolare l’importo dovuto. Grazie al collegamento diretto con l’archivio automobilistico, infatti, sarà possibile conoscere in tempo reale l’importo del bollo auto comprensivo di eventuali more e interessi riferiti alle annualità precedenti.

Coloro che effettueranno il pagamento con le Carte di debito BancoPosta o con le carte prepagate Postepay, con le carte di pagamento del circuito Vpay, Maestro, Visa, Mastercard e American Express, potranno ottenere i vantaggi del cashback di Stato: un rimborso del 10% sull’importo della tassa automobilistica, fermo restando che per importi superiori a 150 euro sarà possibile ottenere un cashback massimo di 15 euro.
Fino al 28 febbraio 2021, inoltre, pagando con App Postepay e Codice Postepay negli Uffici Postali, si può ricevere 1 euro di cashback per una spesa di almeno 10 euro (per un massimo di 10 euro al giorno), in aggiunta al 10% del cashback di Stato. È possibile pagare con Codice Postepay utilizzando, oltre alle carte Postepay, anche la carta di debito BancoPosta. Il cliente inquadra il codice QR e autorizza direttamente in App Postepay.
È possibile usufruire del servizio di pagamento del bollo auto anche negli Uffici Postali provinciali, dove il versamento della tassa automobilistica in scadenza il prossimo 31 gennaio potrà essere effettuato secondo tutte le modalità disponibili.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.