Giro d’Italia, Pirellone in rosa per le tappe lombarde

Approvata la proposta del consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, Nicola Di Marco, di illuminare il palazzo governativo in occasione delle tappe nel bresciano e a Sondrio.

Brescia. L’Ufficio di presidenza di Regione Lombardia ha approvato la proposta del consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, Nicola Di Marco, di illuminare di rosa il palazzo Pirelli in occasione delle tappe del Giro d’Italia che toccheranno la Lombardia.
Saranno infatti due le tappe che arriveranno sul territorio lombardo, oggi, 24 maggio e domani, 25 maggio, nelle province di Brescia e Sondrio.

«Per il secondo anno consecutivo è stata accolta questa mia proposta. Ringrazio, dunque, l’ufficio di presidenza composto dal presidente, Alessandro Fermi, i vicepresidenti, Francesca Brianza e Carlo Borghetti e i consiglieri segretari, Dario Violi e Giovanni Malanchini» ha detto Di Marco.
«Il Giro d’Italia rappresenta da sempre, attraverso lo sport e il ciclismo, l’Italia e i paesaggi del nostro Paese. Dopo due anni di crisi sanitaria è importante, ora più che mai, valorizzare e promuovere il nostro territorio e le montagne della Lombardia» ha aggiunto il pentastellato.

«Attraverso questa iniziativa, inoltre, pensiamo che si possa sensibilizzare la popolazione lombarda a un maggiore utilizzo della bicicletta. La mobilità dolce, come quella in bici, insieme con gli investimenti sulle reti ciclabili, avranno sempre più un ruolo centrale nelle politiche di mobilità del futuro e contribuiranno a promuovere la crescita economica verde e l’occupazione, ridurre le emissioni di CO2 dei trasporti e salvaguardare la salute dei cittadini» ha chiosato il consigliere regionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.