Mazzoncini (A2A) sull’idrogeno: “Lo produrremo a Brescia per abbattere i costi”

(red.) Il costo dell’idrogeno è, a detta di tutti i protagonisti del settore energia e utility, una delle barriere: ma A2A, Ferrovie Nord e Snam puntano ad abbattere i costi producendolo a Brescia. “Il progetto è già partito – annuncia Renato Mazzoncini, ad di A2A, intervenendo all’Hydrogen Forum del Sole 24 Ore – stiamo attendendo le autorizzazioni, un lavoro lungo perché la costruzione del primo grosso elettrolizzatore sarebbe una prima assoluta: potremmo avere la produzione entro fine 2024 o inizio 2025 se inizieremo la costruzione dell’impianto entro 12 mesi“. “Stiamo costituendo una società paritetica con Ferrovie nord e Snam” precisa, “per produrre idrogeno green dal termovalorizzatore di Brescia per un idrogeno green competitivo” nei prezzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.