Quantcast

Idro, precipita dal sentiero: paura per una bambina

L'incidente nel fine settimana sulla tratta Vesta-Baitoni. La piccola di 8 anni è precipitata sulla spiaggia sottostante.

(red.) Tragedia sfiorata sul lago d’Idro, dove, lo scorso week end una bambina di otto anni che con la famiglia si trovava a percorre il sentiero che da Vesta (Brescia) conduce a Baitoni di Trento, è precipitata facendo un volo di diversi metri e cadendo  sulla spiaggia sottostante.

A prestare i primi soccorsi  due canoisti che hanno raggiunto in breve tempo la piccola, quindi è intervenuta  la squadra inviata sul posto dal 112, immediatamente allertata dai genitori rimasti sul sentiero sovrastante e che hanno assistito impotenti alla caduta della figlia.

Fortunatamente le conseguenze per la bambina non sono state gravi, ma sull’episodio è intervenuto il Codacons  con un esposto alla Procura della Repubblica di Brescia chiedendo che “si verifichino le condizioni del tracciato e, in particolare, se si vi siano in loco i necessari avvisi di pericolo e i relativi strumenti atti a prevenire situazioni di pericolo (protezioni, corrimano, etc…)”.
Per l’associazione consumatori quello avvenuto ad Idro è “un fatto gravissimo che deve far riflettere sulla pericolosità dei tracciati e sui relativi sistemi di sicurezza”.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.