Sversamento di rifiuti pericolosi a Mazzano, “il comune sa ma non interviene”

(red.) Un comunicato firmato dalle associazione Comitato Cittadini Calcinato e Ambiente Futuro Lombardia, racconta l’ennesimo scempio ai danni della natura e di tutti i cittadini bresciani. I residenti, che hanno segnalato prontamente la vicenda alle autorità, facendo intervenire in maniera tempestiva l’Arpa Lombardia, hanno però scoperto che l’agenzia regionale aveva già segnalato tutto al comune competente. Che però non è mai intervenuto.

 

“Ancora una volta la collaborazione associazioni/cittadini è stata fondamentale. I cittadini sono stanchi di vedere il proprio territorio martoriato e cominciano a fare le dovute segnalazioni. Anche domenica, purtroppo, ci siamo di nuovo imbattuti in uno “sversamento di rifiuti pericolosi“, sparsi nei terreni in territorio di Mazzano, a ridosso del Comune di Calcinato e, nella mattinata di lunedì, abbiamo immediatamente chiamato il numero di pronto intervento di Arpa. In men che non si dica Arpa è intervenuta sul posto con i suoi tecnici più che mai competenti in materia, inviati ovviamente dal nuovo Direttore del Dipartimento di Brescia, Fabio Cambielli”.

Il dirigente dell’agenzia regionale ha rilevato che sono gli stessi rifiuti da lui personalmente attenzionati in data 23 luglio 2020, durante un sopralluogo effettuato nemmeno a 20 giorni dal suo arrivo in quel di Brescia, appositamente segnalato al Comune di Mazzano (ente competente alla rimozione). Il municipio, però, non è mai intervenuto. “Quindi ci domandiamo perché l’accumulo di rifiuti pericolosi non sia ancora stato rimosso. Cosa devono fare i cittadini per essere ascoltati e tutelati? Quindi ora aspettiamo che anche il Comune di Mazzano, possa intervenire per verificare lo scempio che sta succedendo sul proprio territorio e ponga finalmente rimedio ad una brutalità che se non fermata in tempo, sarà duro poi porvi rimedio. Una cosa è comunque certa: finalmente i cittadini di Brescia e Provincia, hanno una certezza: la collaborazione con l’Arpa, ora c’è ed è una sicurezza per tutti noi!!!!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.