Quantcast

Bonomi presidente di Confindustria, Pasini (Aib): pieno sostegno

Parla il numero uno di Aib: saprà certamente fornire un contributo fondamentale per il futuro della nostra associazione.

(red.) Il Consiglio generale di Confindustria ha eletto oggi il nuovo Presidente dell’associazione: si tratta di Carlo Bonomi, alla guida anche di Assolombarda. Il Presidente dell’Associazione Industriale Bresciana, Giuseppe Pasini, ha così commentato: “Al nuovo presidente di Confindustria Carlo Bonomi vanno innanzitutto le mie congratulazioni, il mio pieno sostegno e la mia disponibilità, così come quelle di AIB. Come ho detto nel momento del ritiro della mia candidatura alla presidenza, la forza e l’unità di Confindustria vengono prima di qualsiasi interesse individuale: per questo motivo il nuovo Presidente avrebbe avuto tutto il mio supporto.

Stiamo attraversando uno dei momenti più difficili nella storia del nostro Paese dal dopoguerra e, mai come oggi, è fondamentale che tutti quanti all’interno di Confindustria lavorino uniti, seguendo le indicazioni del Presidente. La situazione legata alla diffusione del Covid-19 ha trasformato la nostra in una vera e propria economia di guerra, e in tale contesto le imprese devono avere un ruolo fondamentale. Confindustria, in particolare, deve essere un interlocutore primario per tutte le istituzioni, con l’obiettivo di instaurare un dialogo proficuo per trovare misure utili per superare questo periodo.

Carlo Bonomi rappresenta la territoriale di Confindustria numericamente più rilevante d’Italia e un territorio importante come Milano, con la sua grande esperienza saprà certamente fornire un contributo fondamentale per il futuro della nostra associazione.”

“Un particolare ringraziamento – ha concluso Pasini – va a Vincenzo Boccia, a tutta la squadra di presidenza e a tutta la struttura di direzione. Sono grato per il gran lavoro fatto e per i risultati raggiunti in un periodo così difficile per il nostro Paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.