Quantcast

Virus, Aci Brescia dona buoni carburante ai mezzi di soccorso

L'Automobile Club si è messa a disposizione. Una convenzione con la Fondazione Comunità Bresciana.

(red.) Nella grande gara di solidarietà a favore delle associazioni e delle realtà che si stanno occupando dell’emergenza sanitaria in corso c’è spazio anche per l’Aci di Brescia. Il Consiglio Direttivo dell’Automobile Club Brescia, con la partecipazione della sua società controllata 1000 Miglia Srl, lo scorso 16 marzo aveva deliberato di attivare iniziative rivolte a fronteggiare l’emergenza Covid-19 e di predisporre un bando per sostenere finanziariamente le organizzazioni di pubblica assistenza.

Le risorse sono di 200 mila euro e rese disponibili tra 100 mila in buoni carburante elettronici e 100 mila a sostegno dei costi di gestione dell’emergenza. Il contributo riguarda la quota di buoni carburante elettronici in proporzione all’impegno svolto nell’attività di emergenza certificato dall’Areu Lombardia e per la quota a sostegno dei costi di gestione dell’emergenza in proporzione ai costi sostenuti. Per farlo, l’Aci di Brescia ha stipulato una convenzione con la Fondazione della Comunità Bresciana impegnata nella raccolta di fondi per la sanità bresciana #aiutiAMObrescia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.