Quantcast

Aci Brescia, Consiglio di Stato “boccia” Gaburri

Rigettato dai giudici romani il ricorso in opposizione al riconteggio dei voti per le elezioni del diretttivo dell'ente di via Ferrari.

(red.) Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso presentato da Roberto Gaburri, candidato alle elezioni dello scorso 28 maggio per il direttivo di Aci Brescia, il quale si opponeva al riconteggio dei voti delle schede.
Operazione di verifica che era stata disposta da una sentenza del Tar e che ha portato a ribaltare il primo risultato alle urne, spazzando via proprio dalla presidenza lo stesso Gaburri, sostituito da Attilio Camozzi. Gabutrri è stato anche estromesso dal consiglio direttivo.
L’udienza di merito è stata fissata al prossimo 13 gennaio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.