Quantcast

Seconda prova scritta per i 10 mila maturandi bresciani

Secondo scritto per i maturandi bresciani: latino a Classico, matematica allo scientifico e prove specifiche a seconda degli indirizzi, predisposte dalle commissioni interne.

Brescia. Dopo il tema, prova uguale per tutti gli indirizzi di studio, arriva, questo giovedì, la seconda prova scritta, diversificata a seconda dell’indirizzo di studio, per i circa 10mila maturandi bresciani.
Al classico la versione di latino e qualche domanda di comprensione, allo scientifico un problema e quattro quesiti di matematica, al liceo delle scienze umane un tema di scienze umane. Tutte le tracce sono diverse da scuola a scuola perché sono state elaborate dalle commissioni interne all’istituto.

Con il parziale ritorno alla normalità voluto dal Ministero dell’Istruzione sono state reintrodotte le prove scritte e, questo giovedì, gli oltre 530mila studenti della Maturità 2022, svolgeranno la seconda prova nelle materie d’indirizzo. La seconda prova di quest’anno non è ministeriale, le tracce non sono state quindi predisposte da Roma, ma sono state elaborate dalle commissioni interne sulla base degli argomenti affrontati dalla singole classi durante l’anno.
La durata della seconda prova scritta cambia da indirizzo a indirizzo: si va dalla prova in un unico giorno, con durata in genere di 6 ore (ma ci sono quadri di riferimento che possono prevedere anche una durata di 4 ore o una, massima, di 8 ore), alla prova dei licei artistici che dura 3 giorni (6 ore al giorno).

Nei licei musicali e coreutici la prova dura due o più giorni, e comprende una parte scritta/teorica e una performativa. Entro oggi i docenti che insegnano la disciplina oggetto del secondo scritto, e che fanno parte delle commissioni d’esame di ciascuna scuola, dovranno elaborare tre proposte di tracce sulla base delle informazioni contenute nei documenti predisposti dai Consigli di classe. Tra queste proposte sarà sorteggiata, venerdì, giorno della prova, la traccia che sarà svolta da tutte le classi coinvolte. La prova si svolge in forma scritta, grafica o scritto-grafica, pratica, compositivo/esecutiva musicale e coreutica, ha per oggetto una o più discipline caratterizzanti il corso di studio ed è intesa ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze attese dal profilo educativo culturale e professionale dello studente dello specifico indirizzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.