Quantcast

Trasporti: “L’anno scolastico è cominciato bene”, ecco le criticità

Ci sono alcuni problemi di sovraffollamento dei mezzi legate alla sovrapposizione degli orari di alcune scuole, ma l'Agenzia Tpl sostiene che "vengono affrontati con la massima sinergia".

Più informazioni su

(red.) L’Agenzia per il trasporto pubblico locale informa con un comunicato che la ripresa dell’attività scolastica, con riferimento particolare ai trasporti pubblici, si sta svolgendo in modo complessivamente positivo.
“Il servizio del Tpl viene svolto con l’obiettivo di assicurare i criteri di sicurezza e di distanziamento in attuazione delle esigenze concordate con le scuole”, si legge nella nota, “garantendo quindi due distinti orari di accesso (ore 8 e 9) come definito dal WebTeam della Prefettura di Brescia con la collaborazione di Ust, aziende che erogano il servizio di trasporto, Comune e Provincia di Brescia, Organizzazioni sindacali. Tenuto conto che circa 45 mila studenti (sui 59 mila iscritti alle Scuole) usufruiscono del servizio del Tpl, la prima settimana di scuola si chiude con un bilancio che può considerarsi positivo e le situazioni rivelatesi problematiche sono oggetto di assiduo monitoraggio e confronto con tutti gli attori per individuare e attuare le soluzioni”.
“Relativamente al tema del sovraffollamento dei mezzi”, la nota precisa che “gli autobus hanno sempre viaggiato rispettando il limite di carico previsto dalla normativa vigente (che ricordiamo essere pari all’80% del totale dei posti a sedere e in piedi consentito dalla carta di circolazione del mezzo).
Le situazioni di criticità, rilevate direttamente o segnalate all’Agenzia del Tpl di Brescia (vedi qui il report), vengono affrontate con la massima sinergia tra tutte le istituzioni e aziende coinvolte”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.