Quantcast

Cattolica 4.0: nell’ex-seminario l’università rilancia il legame con Brescia

(red.) Il centenario dell’ateneo fondato da padre Agostino Gemelli porta a Brescia una nuova sede, nell’ex seminario vescovile di Mompiano.
Nel mezzo di una pandemia, l’Università Cattolica raddoppia la sua presenza in città per offrire agli studenti, al territorio e alla società un nuovo campus fatto non solo di muri, ma di progetti, di educazione e di internazionalizzazione. “In un momento così difficile l’università scommette e investe sui giovani e sulla formazione e offre alla città una testimonianza tangibile di rinascita”.

nuova sede cattolica di Brescia

Gli spazi del nuovo campus, collocati ai piedi del parco delle Colline, si estendono su 14.700 metri quadrati di superficie coperta, su un lotto complessivo di 20.500 metri quadrati, di cui circa la metà adibita a verde e ospiteranno circa duemila studenti a partire dal prossimo anno accademico. La ristrutturazione della nuova sede rappresenta un esempio di rigenerazione urbana, condotta con un modello di edilizia 4.0 sostenibile, rispettando i principi di base dell’economia circolare e gestita in digitale.

Il nuovo polo quindi rafforza il radicamento sul territorio bresciano e offre la possibilità di potenziare l’offerta formativa delle sei facoltà attive. Dispone di 29 aule di diverso taglio per un totale di 2.000 posti a sedere, tre laboratori di informatica (106 postazioni), 13 laboratori di fisica per ricerca e didattica, 55 studi per docenti, 12 sale riunioni, 4 sale studio (220 posti a sedere) 1 biblioteca, 2 sale per la discussione delle tesi di laurea, 1 sala mensa con 2 zone bar e libreria, 1 Cappella per le celebrazioni,1 campo da calcio e 1 palestra.

Un’attenzione particolare è stata dedicata alla riqualificazione estetica e alla sostenibilità ambientale con interventi diretti, ma anche con investimenti condivisi con il Comune di Brescia per la realizzazione di un apposito percorso ciclo-pedonale.

nuova sede cattolica di Brescia

L’avvio delle attività nel nuovo campus avrà un’importate ricaduta economica sul quartiere e, più in generale, sulla città. Uno studio realizzato dal social impact specialist Marco Grumo, docente di Economia aziendale alla sede di Brescia dell’Università Cattolica, ha calcolato che la nuova sede produrrà un impatto economico annuo netto di quasi 5 milioni di euro, senza considerare l’incremento patrimoniale degli immobili destinati alla vendita nella zona (che porterebbe il beneficio nell’ordine di circa 22 milioni di euro all’anno). Nel calcolo è stato considerato, tra l’altro, l’impatto su bar, supermercati, alloggi, mezzi di trasporto, parcheggi, etc.

La nuova sede ospiterà la facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali, con il corso triennale in Matematica e le tre lauree magistrali in Matematica, Fisica, Applied data science for banking and finance, quella di Scienze della formazione con il corso triennale in Scienze dell’educazione e della formazione, quello quinquennale a ciclo unico in Formazione primaria e la magistrale in Progettazione pedagogica e formazione delle risorse umane, la facoltà di Psicologia con la triennale in Scienze e tecniche psicologiche e la magistrale in Psicologia degli interventi clinici nei contesti locali, e il corso triennale in Servizio sociale della facoltà di Scienze politiche e sociali.

Le facoltà di Lettere e filosofia e Scienze linguistiche e letterature straniere, insieme al corso di laurea triennale in Scienze politiche e delle relazioni internazionali e il corso di laurea magistrale in Gestione del lavoro e comunicazione per le organizzazioni, continueranno a operare sulla sede di via Trieste 17.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.