Studenti bresciani, il 21 gennaio presidio in piazza Vittoria

Chiedono spazi, trasporti, tutele per la didattica a distanza, supporto psicologico e investimenti sul diritto allo studio.

Più informazioni su

(red.) Gli studenti e le studentesse di Brescia, “stanchi di essere ignorati”, scendono in piazza Vittoria aBrescia il 21 gennaio alle 9,30. Spazi, trasporti, tutele per la Didattica a distanza, supporto psicologico ed investimenti sul diritto allo studio: questi sono i punti che gli studenti della provincia chiedono a gran voce.
“Diamo voce agli studenti che si sono sentiti messi in secondo piano”, afferma Aya Dadouch dell’Uds Brescia, “tenendo conto delle difficoltà legate alla pandemia e proponendo soluzioni per garantire la sicurezza”.

La scuola non può adeguarsi ai trasporti pubblici ma le corse vanno regolate per garantire il diritto allo studio.
“Vogliamo investimenti su tamponi nelle scuole, tracciamento, spazi e attenzione alla salute mentale, sia degli studenti che dei docenti”, aggiunge Benedetta Cominelli, “la pandemia ha semplicemente messo in evidenza problemi già esistenti, serve una riforma strutturale della scuola”.
“La protesta”, informa una nota dell’Uds, “avverrà in modo pacifico e garantendo il distanziamento sociale per mostrare come il diritto alla salute e quello allo studio non debbano escludersi a vicenda. Gli studenti sono stanchi di essere ignorati e abbandonati a sé stessi, chiedono pertanto una risposta concreta dall’alto che li indirizzi al più presto al ritorno a scuola in presenza”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.