Didattica a distanza e tpl, prossima settimana nuova organizzazione

Da ieri diverse scuole hanno già iniziato a distanza. La prossima settimana saranno cancellate una serie di corse.

(red.) Dalla giornata di ieri, lunedì 26 ottobre, come previsto dalla recente ordinanza regionale lombarda e anche dall’ultimo decreto del presidente del Consiglio, diverse scuole superiori bresciane hanno già iniziato con la didattica a distanza. Fermo restando il tema, invece, per quanti dovranno partecipare in presenza ai laboratori nei centri di formazione professionale.

Un elemento che incide anche sul fronte del trasporto pubblico, tanto che diverse scuole interessate dalle lezioni a distanza hanno già segnalato alcune esigenze all’Agenzia del Trasporto pubblico locale. E da questo punto di vista, con in prima fila la società Sia, si sta cercando di capire come modificare l’offerta. In ogni caso, per tutta questa settimana la situazione dovrebbe restare la consueta, con qualche cancellazione di corse.

Ma la vera e propria nuova organizzazione scatterà da lunedì 2 novembre quando è probabile, pur mantenendo il trasporto extraurbano, che diverse corse saranno cancellate, consentendo invece maggiori spazi per gli studenti che dovranno andare in presenza ai laboratori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.