Coronavirus, tampone veloce per studenti e personale di scuola

Gli studenti e il personale che dovessero avere sintomi a scuola o a casa possono sottoporsi senza prenotazione.

(red.) Da poco meno di una settimana, da lunedì 14 settembre, è iniziato il nuovo anno scolastico e uno dei rebus principali è il rischio del contagio da coronavirus e che potrebbe influire, in caso di situazioni positive al Covid-19, anche sulla classe se non sull’intero istituto. Per questo motivo la sfida è quella di identificare fin da subito se eventuali sintomi compatibili con il virus, dalla febbre ai problemi alle vie respiratorie, siano riconducibili proprio al contagio. Per questo motivo l’Agenzia di Tutela della Salute di Brescia ha messo in campo un percorso rapido che prevede la possibilità di sottoporsi al tampone ai drive-in in auto nei vari centri indicati e senza la necessità della prenotazione.

Infatti, per gli studenti, sia minorenni che maggiorenni e il personale scolastico docente e non solo possono aderire a questa pratica con una semplice autocertificazione da scaricare dal sito ats-brescia.it o disponibile nei vari istituti. Il meccanismo è semplice: in caso di insorgenza dei sintomi a scuola, viene contattato il genitore (se lo studente è minorenne) e quindi il pediatra per sottoporsi al tampone. E il medico dovrà essere sentito anche se i sintomi dovessero presentarsi a casa. Nel caso di un maggiorenne, lui stesso, dopo aver sentito il medico, può autopresentarsi con la certificazione per sottoporsi al test diagnostico.

La pratica del drive-in si può attuare, per quanto riguarda il territorio dell’Ats di Brescia, al Brixia Forum di via Caprera fino a venerdì prossimo 25 settembre e poi al Centro Covid di via Morelli dal 26. Quelli nell’ambito dell’Asst Franciacorta possono aderire al presidio di Chiari e Iseo e quelli dell’Asst del Garda agli ospedali di Gavardo, Manerbio e Desenzano. Il proprio medico o le varie strutture dove si è svolto il test potranno fornire il risultato finale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.