Quantcast

Maturità e ritorno a scuola, 7 milioni per gli istituti bresciani

Oltre mezzo milione per gli istituti sedi di commissione d'esame. Il resto alle alle scuole per il ritorno in sicurezza.

(red.) In primis garantire che l’esame di maturità si svolga in sicurezza e, in secondo piano, che a settembre le migliaia di studenti possano tornare tra i banchi di scuola, anche in questo caso rispettando tutte le disposizioni. E’ l’obiettivo posto dagli oltre 7 milioni di euro presenti nel decreto Rilancio e che raggiungeranno gli istituti bresciani per mettersi in regola da ogni punto di vista. Quindi dai banchi separati fino agli accessi, ma anche la sanificazione e igienizzazione.

Nel dettaglio, si parla di 6,7 milioni di euro per mettere in regola 144 scuole bresciane alle regole Covid e altri 526 mila euro da subito per i 39 istituti superiori che a partire dal prossimo 17 giugno ospiteranno gli esami di maturità. In attesa dell’inizio degli esami, lunedì 15 giugno in ogni commissione – 237 in tutta la provincia – si svolgeranno delle riunioni con l’insediamento.

E una notizia positiva è il fatto che per ciascuna di queste si è trovato il presidente. Ogni commissione sarà chiamata a valutare fino a 53 candidati e sono previsti cinque colloqui al giorno. Quindi la sessione di maturità dovrebbe terminare entro giugno. In seguito si affronterà anche l’inizio del nuovo anno scolastico tra le incertezze legate alla data non ancora definita e a come si potrà tornare tra i banchi, alle lezioni in presenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.