Superiori, 1,5 milioni dai mutui Bei per istituti

Otto scuole interessate dai finanziamenti europei per i lavori di ristrutturazione e restyling. L'intervento più ampio, 600 mila euro, all'Agrario Pastori.

Più informazioni su

(red.) Per otto scuole superiori di Brescia e provincia arriveranno 1,5 milioni di euro, garantiti dai mutui Bei (Banca Europea Investimenti) che possono essere attivati dalle regioni autorizzate. Come il caso della Lombardia. Nei dettagli, 105 mila euro saranno destinati al Tartaglia-Olivieri di Brescia, 600 mila all’agrario Pastori, 115 mila al Falcone di Palazzolo e 123 mila al Marzoli, ancora a Palazzolo.
Poi 125 mila euro al Primo Levi di Sarezzo, stessa cifra per il Meneghini di Edolo, 100 mila per il Cossali di Orzinuovi e 200 mila per l’Einaudi di Chiari. Altri fondi, invece, saranno usati per il Caterina De’ Medici di Gardone Riviera. Le risorse finanzieranno l’abbattimento di barriere architettoniche e per palestre, serramenti, copertura e parcheggi. Il presidente della Provincia Pierluigi Mottinelli parla di sinergia tra Broletto e Stato per risolvere le criticità nelle scuole e nonostante gli enti locali non abbiano molte risorse.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.