Quantcast

Maturità, terza prova con il “Quizzone”

Questo lunedì ultima prova scritta per gli 8mila maturandi bresciani. Un test a risposta multipla predisposto dalle commissioni esaminatrici.

Più informazioni su

(red.) Andate in archivio le prove  di italiano, uguale per tutti, e la seconda prova, diversa da indirizzo a indirizzo, questo lunedì – per quasi 500mila studenti alle prese con gli esami di maturità ((mial quelli bresciani)- è la volta del cosiddetto “quizzone”. Per molti è la prova più temuta: dovranno dimostrare di aver acquisito le nozioni base delle materie studiate nel corso dell’ultimo anno scolastico.
A predisporre il “quizzone” non sarà più il Ministero dell’Istruzione, come è avvenuto durante le prime due prove, ma le singole commissioni d’esame. Le materie non saranno più di cinque e i ragazzi dovranno svolgere un elaborato sintetico o rispondere a quesiti a risposta singola o multipla. Il regolamento vuole che le materie scelte siano svelate solo al momento dell’inizio della prova.
Dal “quizzone” i #quasimaturi – come sono stati ribattezzati dal Ministero su Twitter – potranno ottenere un massimo di 15 punti (il 10 è la sufficienza), che andranno sommati a quelli delle due prove precedenti. Con gli scritti è possibile raggiungere fino a un massimo di 45 punti, ripartiti egualmente tra le prove. All’orale, invece, il punteggio massimo potrà essere pari a 30.
Alla determinazione della votazione finale (espressa in centesimi) concorrono i crediti ottenuti negli ultimi tre anni di scuola e il bonus da 5 punti che, solo in alcuni casi, la commissione può attribuire allo studente

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.