Università, calano le iscrizioni ai test

La crisi si fa sentire anche per gli aspiranti universitari. Il decremento più sensibile a Medicina e Chirurgia, tengono invece Ingegneria e Giurisprudenza.

(red.) Prendono il via questa settimana i test d’ingresso alle facoltà a numero chiuso bresciane. Ma sui numeri degli aspiranti ingegneri, medici e dentisti pesa la crisi economica che ha portato ad una sensibile diminuzione degli iscritti all’Università.
Le prove di ingresso, obbligatorie, costano, solo per la domanda di presentazione 50 euro l’una.  Mentre in passato ne venivano presentate più di una per garantirsi maggiori possibilità in indirizzi diversi, quest’anno la musica è diversa e, spesso, i candidati alle selezioni hanno optato per una scelta unica.
Le iscrizioni alla Statale di Brescia si sono chiuse venerdì scorso: calano i numeri  degli aspiranti dottori a medicina e odontoiatria. Lo scorso anno le iscrizioni al test a numero chiuso (in programma martedì 4 settembre in via Caprera) erano state 2mila per 190 posti, oggi sono “solo” 1.632 per 209 posti (più 16 per extracomunitari residenti all’estero), oltre ai 20 degli aspiranti dentisti.
Quest’anno, poi, c’è una novità: la sede di Brescia è stata associata a Pavia e Verona: ciò significa che coloro che hanno superato il testa devono poi indicare la sede prescelta,  pena la rinuncia al posto faticosamente conquistato.
Nel caso in cui le richieste per una sede dovessero superare le disponibilità saranno possibili rimescolamenti fino al 5 ottobre.
Per gli 11 corsi delle professioni sanitarie attivi alla facoltà di Medicina sono state inoltrate  2.770 domande. Lo scorso anno erano state oltre 300 in più.
Molte invece le richieste per la facoltà di Ingegneria in via Branze con un migliaio di iscritti ai test orientativi.
107 gli iscritti al test di Architettura edile, per un centinaio di posti disponibili, a Giurisprudenza gli iscritti alla prova orientativa sono invece 489, in aumento del 10 %. Calano leggermente ad Economia (883 iscrizioni), così come a Biotecnologie (485 iscritti contro i 524 dello scorso anno), 365 le domande a Scienze Motorie.
Anche alla Cattolica gli aspiranti studenti devono sostenere a breve gli esami di ammissione a Scienze dell’Educazione e della Formazione (230 posti, prova fissata il 15 ottobre), e Psicologia (120 posti, il test sarà il 7 settembre).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.