Quantcast

Maturità, ecco le commissioni

Più informazioni su

maturita.jpgMa attenzione: quest'anno per essere ammessi serve il 6 in tutte le materie.


esamematurità.jpg
(red.) L'anno sta per finire e l'Ufficio scolastico provinciale ha reso pubblica la composizione delle commissioni esaminatrici dell'esame di maturità per la provincia di Brescia (qui trovi l'elenco completo).
La prima prova, quella con il tradizionale tema d’italiano, è in programma tra un mese, martedì 22 giugno. I potenziali candidati bresciani sono 8.047 (dati di fine gennaio), di cui 7.641 interni agli istituti statali o paritari e 406 esterni, cioè gli ex privatisti.
Ma attenzione, perché la più importante novità di quest'anno è l’introduzione della norma che obbliga gli studenti ad arrivare agli esami con una votazione almeno sufficiente in tutte le materie.
E' molto diverso dalla media del 6 richiesta l'anno scorso. Tanto più che facevano media anche la condotta e il voto di educazione fisica e questi due punteggi hanno salvato migliaia di studenti.
Nel 2010, quindi, un 7 non può più servire per compensare un 5: chi non ha la sufficienza rischia di non essere ammesso. 
Per la prima volta, infatti, il ministero ha stabilito che potranno essere ammessi a sostenere le quattro prove finali (tre scritte e una orale) solo «gli alunni delle scuole statali e paritarie che abbiano frequentato l’ultima classe e che, nello scrutinio finale, conseguano una votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline».
Nell’ordinanza ministeriale con le «istruzioni e modalità organizzative ed operative per lo svolgimento degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado nelle scuole statali e non statali» è prevista anche una nuova regola.
Non sarà più consentito ai privatisti di accedere direttamente agli esami: «L’ammissione dei candidati esterni è subordinata al superamento dell’esame preliminare», si legge. 
Martedì 22 giugno si svolgerà la prova d’italiano. Mercoledì 23, sarà eseguita la seconda verifica scritta (con greco al liceo classico, matematica al liceo scientifico, lingua straniera al liceo linguistico). Lunedì 28 la terza ed ultima prova scritta, il “quizzone”. Poi, a seguire, il colloquio orale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.