Quantcast

Lombardia, la giunta approva il ‘Programma Regionale di donazione organi e tessuti’

Più informazioni su

    Milano. Implementare il volume di donazione di organi e tessuti, anche favorendo la partecipazione delle strutture sanitarie private accreditate e a contratto in virtù dell’organizzazione del sistema sociosanitario lombardo. Questi alcuni degli obiettivi del ‘Programma Regionale di donazione organi e tessuti‘ per il biennio 2022-2023, contenuto nella delibera approvata dalla Giunta regionale, su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare.

    Il documento declina i percorsi di donazione e le modalità di formazione del personale interessato e prevede una rendicontazione trimestrale delle attività. Inoltre, indica alle strutture sanitarie private accreditate e a contratto, sedi DEA di I e II livello, di identificare un responsabile medico e un referente infermieristico e definisce i target relativi agli obiettivi dei direttori generali di ATS e ASST.

    “Il sistema sanitario lombardo – ha commentato la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia – rappresenta un’eccellenza anche nel campo dei trapianti. Grazie a questo programma rafforziamo le attività, con l’obiettivo di aumentare il volume di donazioni e salvare sempre più persone. Donare è un atto gratuito di generosità e di amore per la vita”.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.