Quantcast

Emergenza Coronavirus a Darfo, “serve estrema prudenza”

(red.) Con il perdurare dell’emergenza, ad una settimana di distanza dall’ultimo aggiornamento, il comune di Darfo Boario Terme ha fatto il punto sulla situazione coronavirus.
“Secondo i dati forniti da Regione Lombardia”, si legge nella nota del sindaco Ezio Mondini, “i nostri concittadini che, dall’inizio di quest’anno, hanno contratto il virus sono 255, ovvero, 55 in più rispetto al dato segnalato in precedenza (variazione dal 23 marzo al 30 marzo). Sul fronte delle persone che sono guarite, rimane sostanzialmente invariata la circa con 42 nuovi concittadini negativizzati. Complessivamente, dal 01/01 sono 216 i darfensi che sono guariti”.

 

“Dalla lettura di questi dati e della curva che se ne delinea, permane la necessità di estrema prudenza e grande attenzione ai dispositivi e alle prescrizione dei sistemi di prevenzione della diffusione del virus -afferma il sindaco- In particolare, con l’avvicinarsi delle festività pasquali, vorrei rinnovare l’invito a tutti a continuare nel rispetto delle disposizioni, pur nella consapevolezza che questo particolare momento dell’anno ci spinge a desiderare di rincontrare e riabbracciare i nostri parenti e amici”.
“Purtroppo, la situazione è ancora difficile e critica -continua il Primo Cittadino- Proprio per l’affetto che portiamo per i nostri cari, dobbiamo resistere e continuare a fronteggiare questa situazione con serietà e forza per il bene e la salute di tutti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.