Offlaga, esce di strada in una roggia d’acqua. Muore noto tatuatore foto

Pietro Romano, detto "P'Ink", ha perso la vita nel primo pomeriggio di ieri mentre stava rientrando a casa.

(red.) Nuova vittima sulle strade della provincia di Brescia. Nel primo pomeriggio di ieri, martedì 17 dicembre, a Offlaga, nella bassa, ha perso la vita Pietro Romano, noto tatuatore con il nome d’arte P’Ink. Erano circa le 13,30 quando il 41enne originario di Torino, ma residente proprio a Offlaga, stava tornando a casa alla guida della sua Renault Scenic. A un certo punto, percorrendo la strada Cascina Comune, per cause ancora da accertare da parte della Polizia stradale di Montichiari, ha perso il controllo del veicolo.

Così facendo è uscito dalla carreggiata ribaltandosi con le ruote all’aria nella vicina roggia colma d’acqua. I primi a dargli assistenza sono stati alcuni automobilisti in transito sul posto, in attesa dei soccorritori arrivati in pochi minuti. Sul posto è giunta l’automedica a sostegno di un’ambulanza e insieme all’elicottero da Brescia, oltre ai vigili del fuoco che si sono occupati di liberare il corpo del 41enne dall’abitacolo. Un’operazione resa complicata dal fatto che gli interni della vettura si erano riempiti d’acqua. E al momento di estrarre il tatuatore da quella morsa, i soccorritori non hanno potuto fare altro che accertare la morte.

La notizia si è subito diffusa in paese, richiamando sul posto anche la madre dell’uomo, comprensibilmente scioccata e disperata per quanto successo. La salma di Pietro Romano è stata ricomposta nella camera mortuaria del cimitero di Manerbio in attesa che il magistrato disponga eventuali accertamenti medico legali per capire le cause del decesso. Pietro Romano, detto P’Ink, nel 2018 aveva aperto a Manerbio il negozio di tatuaggi “Le bateau lavoir” in via XX Settembre. Aveva girato il mondo e partecipato a numerose convention e tra quelli che portano i suoi disegni stampati sulla pelle ci sono anche personaggi noti. Ma aveva annunciato di chiudere la stessa attività per sottoporsi a un intervento chirurgico alla schiena. Pietro Romano è l’80° vittima sulle strade del bresciano dall’inizio del 2019.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.