Quantcast

Brescia, travolto in bici: muore 36enne

L'incidente nel pomeriggio di martedì 12 agosto in via San Zeno. Il ciclista è stato investito mentre attraversava la strada in sella alla due ruote.

(red.) Ancora una tragedia della starda a Brescia. E’ successo nel pomeriggio di martedì 13 agosto, in via San Zeno,  prima della rotonda all’incrocio con via Lamarmora, in città.
Un uomo di 36 anni, della Sierra Leone, Momodo Tunis, in sella alla sua bicicletta, è stato travolto ed ucciso mentre attraversava la strada conducendo la sua due ruote.
Ad investirlo un furgoncino Kangoo a bordo del quale c’era un uomo di origini slave. Il 36enne africano era ai domiciliari, ma si era recato a casa di amici per pranzare.
Resta da accertare con precisione la dinamica del tremendo impatto, a seguito del quale Momodo è stato sbalzato per diversi metri, finendo poi sull’asfalto.
Sul posto il 118, ma il ciclista è deceduto poco dopo il ricovero alla Poliambulanza. L’uomo alla guida del furgone è stato ricoverato in stato di choc.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.