Capriolo, muore a 10 giorni dall’incidente

Fabio Vezzoli, 32 anni, era caduto con la moto mentre percorreva via Sarnico, in paese. Era volontario del gruppo sommozzatori della Protezione Civile.

(red.) Non ce l’ha fatta Fabio Vezzoli, il 32enne di Capriolo (Brescia) vittima di una caduta in moto lo scorso 17 settembre. Il giovane, all’altezza della rotonda che porta verso il centro del paese, aveva improvvisamente sbandato poiché colto da improvviso malessere: la sua Ktm, dopo avere ondeggiato era finita a terra.
Il 32enne era stato ricoverato in rianimazione con riserva della prognosi. Vezzoli è deceduto nel pomeriggio di giovedì, poco prima delle 17, nel Secondo Centro di Rianimazione dell’Ospedale Civile di Brescia.
Il ragazzo era molto noto nel paese bresciano per il suo impegno nel sociale: faceva infatti parte del gruppo volontari locali della Protezione civile-Sommozzatori Capriolo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.