Schianto a Lodetto, muore centauro

Stefano Uberti aveva 35 anni e abitava nella frazione di Rovato. L'incidente contro una Lancia Ypsilon a poche centinaia di metri da casa.

(red.) Ancora sangue sulle strade della provincia di Brescia. Nella serata di martedì, a Rovato, un 35enne residente a Lodetto, Stefano Uberti, è morto per le ferite riportate in uno schianto in moto avvenuto a poche centinaia di metri da casa sua. L’incidente  è avvenuto in vi XXV Aprile intorno alle 21,30.
La vittima stava viaggiando verso Rovato quando una Lancia Y bianca si è immessa sulla carreggiata in corrispondenza dello svincolo per Lodetto. Il centauro ha tentato di frenare per evitare l’impatto ma non ci è riuscito e la moto ha urtato il lato posteriore destro del veicolo, sul quale viaggiavano due giovani ragazze. Lo schianto ha sbalzato dalla sella Stefano Uberti, che è caduto rovinosamente nella roggia che costeggia la carreggiata. Per lui non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Inutile l’intervento del 118.
Sul luogo dell’incidente, in pochi minuti, sono arrivati amici e parenti della vittima, che abitava a pochi metri dal luogo della tragedia. I rilievi sono stati affidati ai carabinieri di Cologne.
I funerali si terranno sabato alle 10 nella parrocchia San Giovanni Battista di via don Federico Sciotta, a Lodetto di Rovato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.