Quantcast

Avis, “Maratona del donatore”: poliziotti bresciani in prima linea

Si svolge questo venerdì a Brescia l'ultima tappa della campagna promossa da Avis, in collaborazione con la Polizia di Stato per promuovere la donazione del sangue.

Brescia. Ultima tappa della quarta edizione della “Maratona del Donatore” nella sede AVIS di Brescia: gli allievi agenti del 216esimo Corso Allievi Agenti della Polizia di Stato frequentatori della Scuola di Polizia Giudiziaria Amministrativa ed Investigativa di Brescia saranno impegnati in questa importante iniziativa.

La Scuola Polgaie il Primo Dirigente Francesca Canu hanno l’onore di chiudere la rassegna iniziata a fine marzo. “Quasi quattrocento adesioni solo tra gli allievi, – commenta il Presidente Regione Lombardia di Donatori nati Gianluca Cioè – ma visto che l’iniziativa è aperta a tutta la cittadinanza ci aspettiamo un numero molto più alto. Donare il sangue, soprattutto in questo periodo, dimostra come il nostro motto “Esserci sempre”, è sempre attuale e incredibilmente vero. Mai come ora vogliamo dimostrare che con un piccolo gesto si può donare la vita”.

In Lombardia “Donatorinati Polizia di Stato” promuove periodicamente raccolte straordinarie di sangue grazie alla presenza a Brescia di una scuola di Polizia. Anche il Vicario del Questore di Brescia, Fausto Vinci donerà il sangue insieme agli allievi. Appuntamento quindi venerdì 6 maggio 2022 presso la sede AVIS cittadina dove la prima parte dei neo agenti volontari, compiranno questo nobile gesto per la prima volta indossando la loro nuova divisa da poliziotti.

“Donare il sangue”, viene spiegato, “come fanno ogni anno 1,7 milioni di italiani, e tanti poliziotti è una scelta che contribuisce a migliorare la salute anche di chi compie il nobile gesto. Maggiore attenzione alla prevenzione, via libera all’adozione di stili di vita più sani, nuovi rapporti sociali da coltivare: recarsi con regolarità in un centro trasfusionale aiuta a salvare le vite degli altri e a prendersi un po’ più cura pure della propria. Chi dona il sangue dona la vita è anche questo “esserci sempre”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di QuiBrescia, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.